Privacy Policy

Biografia

ROBERTO GANDOLI

Studio e ricerca, sensibilità e creatività: queste sono le caratteristiche del fotografo di moda Roberto Gandoli. Farsi fotografare da lui significa scegliere la professionalità, l’attenzione alla persona e ai dettagli: Roberto, infatti, si dedica completamente ad ogni sua modella, professionista o meno, affinché possa vivere un’esperienza piacevole, indimenticabile.

Da quando entri nel suo studio ti mette a tuo agio, parla con te, capisce il tuo stato d’animo e ti aiuta a mostrare la tua bellezza: ti consiglia su come valorizzare i tratti del tuo viso con il giusto make-up, come vestire le tue ‘forme’ in modo da risaltare il tuo fisico, come essere disinvolta davanti all’obiettivo. Roberto sa che la bellezza non è solo una questione estetica, ma anche uno status interiore.
La sua attenzione allo stato d’animo di quel momento e la sua esperienza decennale nel settore sono le basi che producono scatti di vera bellezza: ogni donna puoi uscire dal suo bozzolo, spiegare le ali e diventare una bellissima farfalla. “Quando Roberto fotografa non sei solamente bella, ma ti senti bella!“(Chiara Daffonchio)

Di più su di me

Combina in modo unico grandi competenze tecniche e artistiche ed è un esperto comunicatore con un solido background in psicologia, Dopo la laurea in Scienze Politiche ha frequentato un Master in Psicologia del Lavoro.
La sua formazione, la sua vasta esperienza, la sua intuizione istintiva e la sua sensibilità sono essenziali per aiutare un soggetto a svolgere al meglio il suo ruolo. Si è formato presso l’Istituto Italiano di Fotografia del Superstudio 13 di Milano e successivamente con alcuni fotografi di livello mondiale tra cui Giovanni Gastel, Norman Steven, Ferdinando Scianna e Gian Marco Chieregato. Collabora con le migliori agenzie nella realizzazione di portfolio per modelli e attori leader, oltre che per persone e aziende di alto valore. Roberto collabora anche con stilisti, make-up artist del calibro di Diego Dalla Palma, per cataloghi e campagne pubblicitarie. Il suo background multidisciplinare lo aiuta a capire dove l’immagine si inserisce in un programma globale di comunicazione e pubblicità. E’ sempre pronto e felice di discutere progetti di qualsiasi natura e dimensione senza impegno, qui in Italia o nel mondo dove la creatività e l’approccio al tema sono importanti.
Dal 2014 Trasmette la sua esperienza e il suo stile nell’insegnamento ad altri fotografi. Con una combinazione di approccio tecnico ed emozionale, per creare immagini che attingano ai temi delle grandi opere d’arte, uscendo dai consueti clichès.

Dal 2016 è insegnante di Fotografia e Storytelling all’Humaniter di Via San Barnaba – Milano

UNO SGUARDO ALL’ ASPETTO TECNICO
“Dovendo chiedere a Roberto qualcosa sulla parte tecnica, ecco quale sarebbe la sua risposta: “Nel mio lavoro non mi concentro essenzialmente sull’aspetto tecnico ma immagino per prima cosa il progetto nel suo insieme, soprattutto quando devo realizzare una mia ricerca personale.
Avere frequentato anche la NABA di Milano (Accademia di Belle Arti), per quanto riguarda la parte stilistica, mi aiuta moltissimo ad immaginare lo scatto: la luce, la location, gli abiti, le forme ed i colori, il tutto per integrare il messaggio che desidero veicolare.
Lavoro principalmente con fotocamere CANON e con obiettivi molto luminosi utilizzando una focale fissa 85 mm.
Non amo il fotoritocco spinto anche perché mi piace avere uno stile pulito ed essenziale”.

Mostre e pubblicazioni:
Ritratti a Spasso: 1995 – Piazza Scala – Milano in collaborazione con l’Istituto Italiano di Fotografia e la Banca Popolare di Novara
Viaggi, Incontri, Memorie – Galleria Spazio Porpora – Milano. Aprile 2018
Summer Color Party – Galleria Spazio Porpora – Milano

Intervista sulla Rivista “Fotografare” – n. 2 febbraio 2017 – Il cuore in esterni – Backstage Professionale
Contributor per il Fashion Magazine USA MMMagazine di New York, sul quale dal 2018 ha avuto la pubblicazione sulle COVER e di molti editoriali nelle pagine interne.